BelFIBRO® – TEST EPATICO RAPIDO

IL FEGATO, FORNITORE DI ENERGIA E ORGANO DI DISINTOSSICAZIONE

La funzione epatica è essenziale: senza fegato non possiamo vivere. Trasforma ogni giorno più di 10.000 prodotti metabolici diversi. Il fegato è un compito impegnativo nella diagnostica quotidiana perché le sue complesse vie metaboliche e le sue strutture richiedono una grande comprensione. BelFIBRO è un test rapido per le diverse fasi delle malattie epatiche. Il test amplia le possibilità di diagnosi nella pratica quotidiana. Utilizziamo un marcatore affidabile per essere in grado di diagnosticare gli stadi del fegato in breve tempo, senza avere il nostro laboratorio interno nella pratica.

Le malattie epatiche hanno condizioni complesse

Un ampio spettro di malattie complesse può colpire il fegato. Di solito i valori di laboratorio del paziente vengono prima determinati e, se necessario, viene eseguita una biopsia epatica con tutte le possibili complicazioni per la diagnosi del parenchima epatico. Nel 2013, 29 milioni di persone nella regione europea (UE) hanno sofferto di malattie epatiche croniche. In Germania, circa 980.000 persone (m:f = 2:1) soffrono di cirrosi epatica. Nei paesi industrializzati, l’alcol è la principale causa di cirrosi epatica (contrazione epatica), in Africa e in Asia l’epatite B e l’epatite C sono le principali cause.

Esame dei rischi del fegato
– in momento con il medico!

DATI AGGIORNATI: RICERCA DI NUOVI PARAMETRI DI LABORATORIO

«L’epatite o steatoepatite (NASH) è classificata come “epidemia silenziosa” che causa sintomi non specifici o solo sintomi non specifici. “Abbiamo quindi bisogno di parametri ematici che ci dicono in modo affidabile se una grave malattia epatica è presente o se può essere esclusa”, sottolinea il Prof. Dr. Elmar Aigner, Ospedale Universitario di Salisburgo. …»   Read more: “Non-Alcoholic-Fatty-Liver-Disease

Source: Weiß J, Rau M, Geier A: Non-alcoholic fatty liver disease-epidemiology, clincal course, investigation and treatment. Dtsch Arztebl Int 2014; 111: 447−52. DOI: 10.3238/arztebl.2014.0447

La diagnostica nella pratica quotidiana

Con il test di flusso laterale BelFIBRO, che deve essere fornito con il siero, avete la possibilità nella vostra pratica di determinare lo stato epatico dei vostri pazienti in modo affidabile e non invasivo sul posto, senza rischi per gli esami di screening o anche come agente diagnostico specifico per le malattie epatiche già diagnosticate. I vari stadi epatici, dal fegato grasso alla cirrosi, possono essere diagnosticati con un’affidabilità del 94% circa.

Con il test del flusso laterale, i medici praticanti ottengono un’ampia finestra diagnostica che viene coperta da un solo test. Solo pochi minuti di test sono necessari per aumentare significativamente la finestra diagnostica e le possibilità di sopravvivenza del paziente.

ASTRATTO

I fattori di rischio per le malattie del fegato sono il consumo massiccio di alcol, l’epatite infettiva cronica, il fegato grasso (steatosi epatica), il sesso maschile, il sistema immunitario compromesso (HIV, farmaci immunosoppressori), l’insulino-resistenza (disfunzione delle cellule ß, aumentare la proinsulina intatta), età superiore ai 50 anni.

Il IVD biomarcatore correla linearmente con lo sviluppo epatico da organo sano (F0, ≤54 ng/ml) tramite fegato grasso (F1, 54-79 ng/ml) e fibrosi epatica (F2, F3, 80-134 ng/ml) a cirrosi epatica irreversibile (≥135 ng/ml).

Il test mostra un risultato qualitativo a partire dal livello F2 e superiore. I valori quantitativi possono essere determinati immediatamente sul campo utilizzando un dispositivo di scansione.

Ad uso esclusivo degli operatori sanitari.
Liver (front) with gallbladder Source: http://www.medicalgraphics.de/
Image of a fatty liver - Stage 1-2 of fatty Liver
Image of hepatic fibrosis - Stage F2 / F3
Liver cirrhosis - Stage 4